Etichetta su pasta e riso, scelta giusta ora norma organica per tracciabilità di tutti i prodotti

 

Una buona notizia per produttori e consumatori. La strada è quella giusta e va percorsa con determinazione. I decreti dei ministri Martina e Calenda da oggi rendono obbligatorio l’esplicito riferimento sulle etichette di pasta e riso della provenienza e del luogo di lavorazione. Una scelta sperimentale per due anni che segue quella altrettanto importante sul latte e i suoi derivati. Si tratta ora, con la prossima legislatura di approvare una normativa organica in materia che consenta la tracciabilità di tutti i prodotti a cominciare dalla frutta utilizzata per le bevande e dalle carni impiegate nei salumi e negli insaccati”.
In questo modo si tutelano i produttori italiani e sardi, schiacciati dalla concorrenza di materie prime provenienti dall’estero e si tutelano i consumatori che avranno modo di scegliere cosa acquistare sulla base delle conoscenze effettive del prodotto da acquistare. La Sardegna è tra i primi produttori di riso e latte e pasta e i nostri agricoltori, finalmente, potranno far valere le loro ragioni in termini di qualità e di prezzo.

Annunci


Categorie:Diario, Economia, In Sardegna, Partito Democratico, Politiche, Salute e sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: