DL Fiscale, tante misure per dare fiducia al Paese

“Il decreto fiscale, collegato alla manovra di bilancio, si inserisce in un contesto politico ed economico particolare. Il nostro Paese si trova oggi in una situazione di finanza pubblica sotto controllo e con una crescita economica che si attesta su buoni livelli. Siamo ora nelle condizioni di guardare finalmente al futuro con maggiore fiducia e più sicurezza, e con la consapevolezza di poter migliorare ulteriormente le condizioni di competitività dell’Italia, per una crescita strutturale e duratura.” È quanto ho affermato oggi in aula al senato intervenendo nel dibattito sul decreto fiscale, del quale sono stato relatore in commissione bilancio.

Due dati  ci confermano l’inversione di rotta, il Pil che ha raggiunto il +1,5%, anche se le ultime proiezioni stimano livelli di crescita ancora più alti, e il deficit pubblico sotto controllo, con un avanzo primario fra i migliori tra i paesi Ue. In breve, le politiche economiche hanno restituito credibilità al Paese. Il testo, che è inscindibile dalla prossima legge di bilancio – ha detto ancora il parlamentare Pd – si articola su un pacchetto di misure fiscali, tra le quali si evidenziano l’estensione della definizione agevolata dei carichi, la riapertura della cosiddetta ‘rottamazione’ dei ruoli, l’estensione del meccanismo dello split payment, la sterilizzazione delle clausole IVA relative alle accise, l’estensione del credito d’imposta sulle campagne pubblicitarie e gli interventi fiscali in favore dei soggetti colpiti da eccezionali eventi sismici e meteorologici”.

Oltre a un insieme di interventi a sostegno delle imprese  vanno segnalati il rifinanziamento del Fondo occupazione e il monitoraggio delle misure di salvaguardia in materia pensionistica. Di molte misure contenute, possiamo poi essere soddisfatti, dallo spesometro alle cure palliative, dai vantaggi fiscali per gli studenti fuori sede all’uscita dei minori da scuola. Ricordo la questione della fatturazione a 28 giorni, qui risolta, e infine l’equo compenso e il rafforzamento della sicurezza nei trasporti. Tutto questo in un clima di convergenza nella maggioranza e di sensibilità da parte delle opposizioni, che si è unito al fattivo supporto del Governo. Con numerose e sostanziali modifiche e integrazioni al testo, il Senato, maggioranza e opposizione, ha migliorato alcuni aspetti e ampliato gli interventi. Infine, sono state rinviate alla legge di bilancio alcune proposte, tra le quali il nuovo assetto delle Agenzie fiscali, con particolare riguardo alla governance e all’inquadramento del personale. Sono certo  che il Senato valuterà positivamente questo lavoro.



Categorie:Diario, Partito Democratico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: