Università: bene Fedeli, in legge bilancio giusta priorità

Le parole del ministro Fedeli sull’agitazione dei docenti universitari sono la risposta corretta ad una esigenza giusta

In questi anni si sono fatti passi avanti sul fronte della pubblica amministrazione e il via libera a nuove assunzioni in alcuni ambiti lo conferma. Così come, con il decreto sud, si è ridato ossigeno e trasparenza al sistema universitario attraverso le modifiche, necessitate dalla sentenza della corte costituzionale, delle modalità di ripartizione del fondo universitario nazionale a partire dal 2018.

L’esigenza di investire sulla formazione universitaria è condivisa, e deve essere fatto anche attraverso il superamento del blocco degli stipendi di ricercatori e docenti che perdura da troppi anni. In sede di legge di bilancio dovremo scegliere alcune priorità evitando la dispersione delle risorse. La strada intrapresa dal Governo sulla legge di bilancio 2018, con la priorità ai giovani e agli investimenti, è decisiva, poi il Parlamento dovrà fare la sua parte.

Annunci


Categorie:Diario, Economia, In Sardegna, Partito Democratico, Politiche, Salute e sociale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: