Lai (Pd) – Vendita EOn Italia, Governo vigili attentamente, non si consentano speculazioni dei tedeschi

“Leggo oggi le notizie sullo spezzatino di E.ON in Italia e non posso fare a meno di ricordare che l’AD di E.ON Italia, Miguel Antonanzas, poco più di un mese fa ha annunciato ben 100 milioni di euro di investimenti su Fiumesanto con tanto di plauso di governo e regione. Immagino lo abbia fatto anche per altri siti nella penisola, date le abitudini ormai conosciute.” Così interviene il senatore Silvio Lai, segretario regionale del Pd della Sardegna dopo le notizie riportate dai quotidiani relative ad un dossier Chicago che prevede la vendita degli asset di EOn Italia.
“Ora delle due l’una, o detto AD é fuori dal circuito decisionale della sua azienda che però non lo ha mai pubblicamente sconfessato oppure c’è una premeditata strategia della multinazionale a prendersi gioco delle istituzioni.” prosegue il senatore Pd Silvio Lai.
“Per ciò che riguarda la Sardegna, ne prendano atto Governo e regione e pretendano un tavolo che assicuri che la vendita della centrale EOn di Fiumesanto (Sassari) non sia gestita con logica speculativa su impianto e lavoratori ma con l’obiettivo di tutelare il futuro energetico economico dell’isola, ma in realta’ del Paese tutto, cercando acquirenti credibili e non nuovi avventurieri.
Con la collega Parlamentare Giovanna Sanna e con le istituzioni locali proseguiremo nella vigilanza anche sotto il profilo ambientale, senza recedere di un millimetro”



Categorie:In Sardegna

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: